Vermentino 2021 – Doc Maremma Toscana

L’annata 2021 sarà ricordata per la gelata che ha colpito la Maremma Toscana l’8 aprile, causando grossi danni alle varietà più precoci. I mesi di aprile e maggio sono stati caratterizzati da temperature più basse della media e bassa piovosità. L’estate è stata molto calda e particolarmente povera di precipitazioni. Le vendemmia è iniziata leggermente in anticipo rispetto alla norma.

Vermentino 2020 – Doc Maremma Toscana

L’annata 2020 è iniziata con un inverno ed una
primavera relativamente caldi che hanno determinato
germogliamento e fioritura anticipate. Le temperature
si sono abbassate solo nei primi 20 giorni di giugno, per
rialzarsi subito dopo e mantenersi alte per tutta l’estate.
Le piogge sono state scarse sia nell’inverno che nella
primavera e praticamente assenti per tutta l’estate per
ripresentarsi a fine agosto, durante la vendemmia.
L’estate è stata quindi calda e secca. La vendemmia è
avvenuta in anticipo di qualche giorno rispetto alla
media degli ultimi anni.

Prelius Vermentino 2018 – DOC Maremma Toscana – Bianco

Ad un aprile insolitamente caldo che ha portato ad un germogliamento anticipato, è seguito un mese di maggio con tante piogge e temperature piuttosto basse. Da giugno temperature miti e tempo bello, intervallato da diversi eventi piovosi ma di debole intensità. L’invaiatura è avvenuta leggermente in anticipo mentre la vendemmia si è svolta nella norma.

Prelius Vermentino 2019 – DOC Maremma Toscana – Bianco

Primavera piuttosto fresca e abbastanza piovosa, specie nel mese di maggio.
Estate calda, con picchi di calore importanti, alternati ad alcuni eventi piovosi “provvidenziali”
(visto che non avevamo acqua per irrigare) nella seconda metà di luglio.
Fasi fenologiche in ritardo, specie la maturazione che è avvenuta a settembre inoltrato per tutti i vitigni.