Volpaia Vinsanto

Vinsanto del Chianti Classico | Dolce

VOLPAIA
Come i migliori passiti, dopo l’apertura della bottiglia il Vinsanto di Volpaia mantiene il suo equilibrio per settimane.
Esposizione: sud-est
Altitudine: 625-642 m s.l.m.
-
Trebbiano e Malvasia
Allegamento vite: Guyot
Terreno: arenaria
LA STORIA DEL VINO

Il vino della messa.
Molte sono le teorie sull’origine del nome di questo vino ma più probabilmente il nome deriva dal fatto che il Vinsanto viene usato durante la messa. Il Vin santo di Volpaia è ottenuto dalla pigiatura, a Febbraio, delle uve passite di Trebbiano e Malvasia, maturate poi su lieviti autoctoni per almeno 5 anni. L’appassimento e l’affinamento avviene nella Vinsantaia, un sottotetto dove le forti escursioni termiche consentono una naturale evoluzione del Vinsanto.