Spedizione gratuite in italia oltre 69€

Benvenuto nello Shop Volpaia

Per continuare la tua visita e comprare o consumare alcolici devi essere maggiorenne. Se non c’è legislazione in questo senso nel tuo paese, devi avere almeno 18 anni.

Imposta il paese di destinazione del tuo ordine

Balifico 2018 IGT Toscana

Articolo disponibile

Castello di Volpaia

43,90
0,00
Annata: 2018

Marzo caldo seguito da aprile e maggio molto freddi e piovosi. Bel tempo a partire dal 10 giugno con fine mese ed inizio luglio molto caldi e asciutti. Caldo, anche intenso, da metà luglio a fine agosto, intervallato da alcune piogge che hanno garantito una corretta disponibilità idrica del suolo. Tempo generalmente bello, ma sempre con qualche pioggia, durante il mese di settembre e la prima metà di ottobre. Germogliamento in leggero ritardo, fioritura in ritardo di circa 10 giorni. Sviluppo delle viti repentino e vigoroso nel mese di giugno. L’invaiatura è iniziata in leggero ritardo ed è proseguita piuttosto lentamente. Inizio raccolta in ritardo di qualche giorno rispetto agli ultimi anni.

Premi
luca Maroni 95 points
suckling 94 points
Pretty, ripe fruit with berries, citrus fruit and hints of almonds that follow through to a medium body, fine tannins and a clean and fresh finish. Drink now or hold.
suckling 93-94 point
Dusty texture to this young red with a plum and dark-berry character. Firm tannins and a focused finish. Solid. A blend of 65% sangiovese and 35% cabernet sauvignon. Made from organically grown grapes.
Prodotto dal 1985, Balifico IGT fu subito riconosciuto come un Supertuscan.
Balifico è il nome della prestigiosa vigna di Volpaia da cui provengono le uve con cui è prodotto
Orientamento del vigneto
Esposizione: Sud/Sud-ovest
Altitudine
Altitudine: 432-490 m s.l.m.
Dimensioni delle viti
Superficie: 3,6 ha
Densità: 5.435 ceppi/ha
Vigneti e superficie occupata
65% San Giovese
35% Cabernet Sauvignon
Tipo di attacco della vite
Allegamento della vite: Guyot
Tipo di terreno per vite
Terreno: Sabbioso limoso
Storia del vino

Balifico, Cabernet Sauvignon di montagna per il Supertuscan di Volpaia.
I primi Supertuscan furono creati negli anni '70 dai produttori di Chianti Classico che rifiutarono di usare i disciplinari di produzione che imponevano quali varietà utilizzare per poter rivendicare l'acquisto Toscana.
Pertanto, per identificare quei vini di qualità superiore, che la normativa italiana prevede "vini da tavola", la stampa internazionale introduce il termine: Supertuscan.